Filtrazione efficiente: l'elemento chiave dell'aspiratore industriale

07/08/2020

Filtri

Durante l’utilizzo un aspiratore industriale solleva polveri, particelle e materiali con diverse caratteristiche granulometriche. E’ fondamentale che l’aspiratore trattenga al suo interno tutti questi materiali ed eviti che vengano reimmessi nell’ambiente attraverso il flusso d’aria in uscita, così da:

  • Preservare la pulizia degli ambienti

  • Proteggere la salute dei lavoratori: Respirare o essere esposti per lunghi periodi di tempo a polveri molto fini o nocive (come la polvere di silice o piombo) porta inevitabilmente a sintomi o problemi di natura cutanea e respiratoria.

  • Eliminare ogni tipo di contaminazione e rispettare le normative vigenti

  • Minimizzare la possibilità di esplosione in zone a rischio o in presenza di polveri combustibili

Per questo motivo le apparecchiature di pulizia utilizzate devono essere dotate di appropriati sistemi di filtrazione ad efficienza progressiva, in grado di bloccare e trattenere ogni tipo di polvere.
 

FILTRI PRIMARI, ASSOLUTI E FILTRAZIONE MULTISTADIO: CONOSCIAMOLI MEGLIO

 

Con così tanti aspiratori e filtri, può essere difficile capire quale di questi vi aiuterà veramente a filtrare polvere e particelle e a garantirvi una sicurezza assoluta sul luogo di lavoro. Qui entra in gioco la nostra guida.

Gli aspiratori Delfin equipaggiano filtri di alta qualità e diverso tipo a seconda dell’utilizzo che andranno a ricoprire in azienda e a differenza degli aspiratori comuni, quelli industriali sono dotati di più di un filtro al loro interno formando la sopracitata “filtrazione multistadio” dove più filtri con funzioni diverse fra loro, si uniscono per assicurare una filtrazione efficiente e sicura. Il filtro primario o principale, ha il compito di raccogliere la maggior parte della polvere e del materiale aspirato prima che questo si reinserisca nell'ambiente. Essa ha un ulteriore funzione di protezione del motore evitandone usura e problematiche.

Questi filtri per la raccolta di polveri possono essere in classe L, M o H e si differenziano a seconda dell’utilizzo come vedremo successivamente.

Per assicurare un’ulteriore filtrazione a protezione delle parti più cruciali della macchina Delfin fornisce nei propri aspiratori i filtri assoluti con certificazione HEPA. Posizionati vicino alla testata dell’aspiratore essi garantiscono una protezione maggiore al motore allungandone la vita operativa e assicurano che anche le polveri potenzialmente pericolose e fini vengano raccolte.

POLVERI E FILTRI APPROPRIATI: COME SCEGLIERE?

La dimensione delle particelle che costituiscono il materiale aspirato ha un’importanza essenziale nell’individuazione del giusto filtro da usare all’interno del proprio aspiratore.

Secondo la normativa DIN –EN 60335-2-69 / 2015 e IEC 60335-2-69 / 2012 le polveri vengono classificate in tre principali macro categorie in base alla concentrazione massima consentita in un ambiente di lavoro prima che diventi dannosa per gli operatori: Classe L (low), M (medium) e H (high).

Formulazione e suddivisione polveri:  

Classe L ≤ 1,0% Polveri con concentrazioni massime consentite (MAC) > 1 mg/m³.
Rappresentano un rischio moderato per gli operatori e il filtro utilizzato in questo caso trattiene oltre il 99 % della polvere con una granulometria inferiore a 3 micron.

Classe M < 0,1% Polveri con concentrazioni massime consentite (MAC) ≥ 0,1 mg/m³.
Rappresentano un rischio medio, il filtro trattiene oltre il 99,9 % della polvere con una granulometria inferiore a 2 micron.

Classe H < 0,005% Polveri con concentrazioni massime consentite (MAC) < 0,1 mg/m³.
Esse rappresentano un rischio alto, il filtro corrispettivo trattiene oltre il 99,995 % delle polveri con granulometria inferiore a 1 micron (incluse polveri cancerogene).

Come si classificano i filtri:

A seconda della loro trama che garantisce un certo livello di filtrazione, i filtri vengono a loro volta classificati in L, M e H.
Le diverse classificazioni indicano quale aspiratore è più adatto all’uso che ne si vuole fare.

Gli aspiratori con filtro di tipo L aspirano il 99% delle polveri con dimensioni di 3 micron, vengono impiegati in applicazioni di pulizia generica, dove si entra in contatto con polvere che non causa un elevato rischio per la salute, come la polvere di gesso e la segatura proveniente dalla lavorazione del legno.

Gli aspiratori con filtro di tipo M, catturano il 99% della polvere con dimensioni fino ad 1 micron, coprono una grande varietà di applicazioni, vengono utilizzati principalmente in aziende che richiedono un’efficienza di filtrazione elevata come nell’industria agroalimentare, farmaceutica e nel trattamento superfici. Le polveri aspirate più comuni sono polveri ceramiche, plastiche, di vernici, e alimentari.

Gli aspiratori con filtro in Classe H offrono una maggiore capacità di aspirazione e filtrazione rispetto alle precedenti, aspirano e catturano fino al 99,995% delle polveri con dimensioni fino a 0,18 micron, sono generalmente utilizzati se si lavora in ambienti con polveri altamente cancerogene come piombo, carbonio, catrame, nichel, cobalto, rame e silice.
 

FILTRI DIVERSI PER BISOGNI E APPLICAZIONI DIVERSE

Analizziamo quindi insieme i diversi tipi di filtri offerti da Delfin per garantire che l’ambiente di lavoro resti sempre pulito e sicuro. Nella scelta del filtro bisogna prendere in considerazione anche il carico d’aria che il filtro riceverà in aspirazione.
Questo valore viene chiamato carico unitario del filtro, ovvero quanta aria passa attraverso il filtro a pieno regime del motore. Il valore d’indicazione si ottiene dividendo la portata d’aria aspirata per la superficie filtrante (m3/h / m²), tutti i risultati minori a 200 sono valori positivi.


Filtro a stella in poliestere

E’ uno dei filtri più comuni nell’ambito dell’aspirazione industriale, grazie alla sua alta filtrazione e alla sua ampia superficie, dimensionabile a 14, 16 o 20 tasche in base all’aspiratore o alle esigenze di aspirazione.

 

Filtro a cartuccia in poliestere

Il filtro a cartuccia è un filtro comunemente usato negli aspiratori con applicazioni generiche come il MTL 202, il Pharma e il 301 DUST. Permette l'aspirazione in sicurezza di materiali fino ad 1 micron, a seconda dell’utilizzo può essere realizzato in carta plissettata, con prodotti sintetici o con rivestimento in PTFE per facilitare il distaccamento della polvere intrappolata. 

Filtro antistatico

E’ un filtro come i precedenti, ma contiene al suo interno una maglia in fil di ferro che crea continuità con l’aspiratore ed evita la creazione di accumuli carica elettrostatica. Ideale per aspirazione di materiali che possono generare elettricità statica, con conseguente creazione di scintille e quindi innesco. Un must quando si deve aspirare in zone a rischio di esplosione o materiali conduttivi.
 

Filtro con rivestimento in PTFE

Il filtro con rivestimento in Politetrafluoroetilene (abbreviato PTFE) è pensato per applicazioni che entrano in contatto con polveri impaccanti: la membrana di cui è rivestito permette di facilitare il distaccamento della polvere, facendola cadere durante le operazioni di pulizia del filtro e non permettendole di penetrare nel media filtrante.

Filtro assoluto HEPA

HEPA è l'acronimo di “high efficiency particulate air” (aria particellare ad alta efficienza), i filtri di questa categoria hanno una funzione essenziale all’interno degli aspiratori perché catturano la maggior parte degli agenti contaminanti prima che essi possano raggiungere la testata del motore e assicurano alti livelli di pulizia all’interno delle aziende di applicazione. Hanno un’efficienza di filtrazione di 99.995% a 0,18 micron. Il filtro assoluto è sempre installato come filtro secondario, atto a fermare prima di arrivare alla testa del motore eventuali polveri o residui che abbiano superato la protezione del filtro primario

Sacchetti filtranti

Usati in piccoli aspiratori servono a catturare le polveri più comuni e grossolane. Al suo interno ha una maglia di metallo che li rende antistatici. Garantisce uno smaltimento sicuro evitando qualsiasi contatto con le polveri.

 

Filtro a sacco in PPL

La speciale rete in polipropilene (PPL) permette di filtrare i liquidi, proteggendo anche da schiume e altri oggetti solidi che vengono aspirati. Disponibile per filtrazione fino a 100 micron.



Filtro OWR

Comunemente chiamato filtro idro repellente, nasce per proteggere il motore dalle nebbie oleose in fase di scarico dell’aria che riescono a superare i comuni filtri primari e che alla lunga rischiano di raggiungere il motore dell’aspiratore. Filtro molto utilizzato per applicazioni nelle industrie metalmeccaniche.
 

Filtro a carboni attivi

Filtro con la speciale caratteristica di essere in grado di catturare i cattivi odori ed impedire che si diffondano nell’ambiente circostante. 


 

Filtro NOMEX

I filtri Nomex sono stati trattati per resistere a temperature fino a 180°C. Utilizzati in applicazioni in cui il prodotto da aspirare è mischiato ad aria molto calda, come ad esempio applicazioni in panetterie o in ambienti che lavorano con forni caldi.


Filtro di raffreddamento del motore

Presente nella testata del motore, rende l’aria in entrata pulita, filtrandola prima che essa possa raggiungere il motore per raffreddarlo. Offre una protezione aggiuntiva al motore evitando rischi di danneggiamento. 

PULIZIA E MANTENIMENTO

Tutte le caratteristiche di filtraggio che abbiamo visto finora garantiscono un efficienza elevata in diverse applicazioni. Per mantenere però un costante livello di performance di aspirazione ed efficacia nel tempo, l’aspiratore deve essere dotato di un sistema di pulizia integrato del filtro adatto ai filtri equipaggiati.
I sistemi di pulizia del filtro si trovano all'interno del corpo dell’aspiratore e non richiedono l’estrazione del filtro da parte dell’operatore. Si distinguono in tre macro categorie: Sistema meccanico manuale, semiautomatico e automatico (per maggiori dettagli vedere articolo dedicato ).
 
Tutto quello che abbiamo visto finora dimostra come Delfin equipaggia i propri aspiratori con filtri di qualità per assicurare agli operatori i massivi livelli di filtrazione e igiene, garantendo al tempo stesso la qualità della produzione e la sicurezza degli operatori.
 

Contattaci per scegliere insieme il giusto aspiratore per la tua azienda.

Impianti centralizzati d’aspirazione; pratici, componibili ed efficienti

20 Ottobre

Continua a leggere ...

Filtrazione efficiente: l'elemento chiave dell'aspiratore industriale

07 Agosto

Continua a leggere ...

Comunicazione ufficiale su Coronavirus

21 Aprile

Continua a leggere ...

RICHIEDI MAGGIORI INFORMAZIONI